martedì 19 dicembre 2017

Il giorno più corto

È una casualità? Trovarsi in un momento, in una delle giornate più corte dell'anno, essere vicino a un posto caro, che offre ancora meraviglie, avere i Black Heart Procession a farmi compagnia

domenica 20 marzo 2016

Primavera

La Primavera, non è solo una stagione, è il risveglio della natura dopo l’inverno, è il 21 marzo (il giorno del mio compleanno), è il ricordo di un profumo di frittelle che non potevo ancora percepire ma mi piace credere di essere nato con il ricordo dell’allegro profumo, dello sfrigolare dei farciò nello strutto bollente, del candido zucchero a velo che li ricopre.
La Primavera è pensare che a gennaio l’inverno sta finendo, che a febbraio le giornate si stanno allungando, che uscendo la sera dal lavoro non è ancora buio e che presto usciremo con la luce del sole.
La Primavera sono le violette che riempiono il mio prato, una nevicata marzolina, ultimo tentativo di un inverno che non c’è stato, tenta invano di soffocarle.
Mi ricorda che la Primavera non è sempre arrivata così in fretta, che un tempo gli inverni parevano rigidi e interminabili.
La Primavera ora è qui accanto a me, mi scalda, mi fa respirare il suo profumo, mi coccola, mi abbraccia e mi sussurra che sarà sempre accanto a me.
Verranno altre stagioni, ci saranno altri inverni, ma non ne avrò mai più paura.
 

sabato 27 dicembre 2014

Fotografo le mie colline


Fotografando le mie colline, spesso nell'ora del tramonto, appena fuori da Valenza, lasciando il tratto piano della città si sale verso le colline, dove parte il percorso della nostra gara più amata, La Gelsi, otto chilometri di corsa competitiva.

Tramonti di fine anno




sabato 28 dicembre 2013

Fissare l'attimo

 
Posted by Picasa
L'aria è fresca e pungente, contrasta con quello che immagini guardando. Rosso fuoco, calore. Il sole è basso e morente, si incendia e pare che esploda cercando di invadere il cielo tingedolo dei suoi toni pastello. Son davanti a lui, rapito, tra un attimo sarà tutto passato, finito. Apro il mio otturatore, click, lascio che entri dentro di me. Cerco di fissare un attimo, di raccontare la poesia che ha letto il mio cuore.
 

venerdì 16 agosto 2013